Val di Foro

Il comprensorio irriguo si articola lungo l’asta valliva del fiume Foro dal ponte della S.S. 539 in Comune di Pretoro fino al mare. Il comprensorio ha una conformazione nastriforme di una larghezza non superiore ai 500 – 700 m, mentre solo nella parte terminale di valle, in prossimità dell’area costiera, la fascia irrigua si allarga fino ad una larghezza massima di circa 4 Km.

 

Il comprensorio irriguo della Val di Foro è suddiviso in tre zone:
1) impianto irriguo Madonna del Ponte (zona C);
2) impianto irriguo Val di Foro dal Comune di Fara F. Petri (zona A);
3) impianto in sinistra idrografica del bacino irriguo Val di Foro (zona B).

 

L'impianto irriguo Madonna del Ponte in Comune di Pretoro e Fara F. Petri (zona C) si estende su una superficie complessiva di 240 Ha dei quali 5 Ha sono irrigati. Tale impianto, finanziato dalla Giunta Regionale (G.R.A), situato a monte del comprensorio, è così costituito:
a)cabina di alimentazione e relativo impianto elettrico per alimentazione elettropompe (n°13);
b)alimentazione dell'impianto con gruppo di pozzi (n°13) realizzato lungo l'alveo del fiume Foro a monte del ponte sulla strada statale 539 in Comune di Pretoro con elettropompe sommerse;
c)condotta di mandata delle acque pompate alla vasca di accumulo;
d)vasca di compenso giornaliero e di decantazione delle acque della capacità di 1600 mc;
e)rete di distribuzione con tubazione per una lunghezza complessiva di 4926 ml;
f)rete comiziale;
g)manufatti di linea, intercettazione, derivazioni, scarichi, sfiati e idranti di consegna.

 

La zona irrigua A si sviluppa su una superficie lorda dominata di circa 1.200 Ha, con una superficie netta irrigabile di circa 950 Ha, ed è compreso fra quota 170 e 180; fa capo alla vasca di compenso “Fiorella” a quota 169 s.l.m. della capacità di circa 6.000 mc. La zona irrigua B copre una superficie di 900 Ha dei quali 830 Ha sono irrigabili. Le condotte vengono alimentate con diramazione dal pozzetto di disconnessione De Luca nel Comune di Villamagna.

 

L'impianto è così costituito:
a)da un opera di derivazione su condotta esistente;
b)da tubazioni per complessivi m 47.913,94;
c)da una vasca di accumulo e compenso della capacità di 8.000 mc ubicata in località Ricciuti nel Comune di Ripa Teatina;
d)da n°8 pozzetti in c.a. a protezione di saracinesche di linea e di derivazione;
e)da n°895 pozzetti di cui n° 37 di sfiato, n° 12 di scarico, n° 48 per derivazione comizi e n°530 per idranti;
f)da attraversamenti di strade comunali, provinciali e autostrade;
g)opere varie di finimento.

 

L'impianto irriguo A e B è del tipo ad aspersione ed è alimentato dalle acque del fiume Foro con traversa a quota 192 m.s.l.m. nei pressi dell'abitato di Fara Filiorum Petri, per una portata continua di 600 l/sec di cui 450 l/sec per uso irriguo (anche se in effetti vengono prelevati circa 200 l/sec) e 150 l/sec per uso idroelettrico).

 

 

 

 

La consistenza dell'adduttore è riportata di seguito:

 

Condotta 1° zona irrigua Adduttrice Ø 800 mm ml 4150
Distribuzione principale Ø 600 mm ml 8900
Ø 500 mm ml 16800
Ø 400 mm ml 4800
Ø 300 mm ml 4300
Ø 250 mm ml 1100
Distribuzione comiziale Ø 200 mm
Ø 100 mm ml 71800
Ø 400 mm ml 4800
Ø 300 mm ml 4300
Ø 250 mm ml 1100
Condotta 2° zona irrigua Distribuzione principale Ø 600 mm ml 9700
Ø 400 mm ml 6800
Distribuzione comiziale Ø 200 mm
Ø 100 mm ml 38200
Impianto Pretaro Distribuzione principale Ø 350 mm ml 4900

 

Le vasche di accumulo distrettuali sono 4 ed hanno una capacità totale di accumulo di 26'100 mc, come risulta dalla distinta che segue.

 

Num. prog. Denominazione vasca Capienza mc. Località
1 Vasca Fiorella 6 000 Semivicoli (Casacanditella)
2 Vasca Ricciuti 6 000 Ripa Teatina
3 Vasca Ciavolich 12 000 Miglianico
4 Vasca Pagnotta 1 600 Pretoro
TOTALE MC 26 1000
Powered by Diadema Sinergie