Destra Pescara - Alento

Il Comprensorio occupa i terreni del fondovalle in destra idrografica del fiume Pescara dall'altezza del torrente Alba al mare, la fascia situata tra la S.S. 16 e i terreni posti a quota inferiore a 50 m s.l.m., e i terreni posti sulla sinistra idrografica del fiume Alento per un'estensione di circa 400 Ha. L'intero Comprensorio si estende su una superficie territoriale di 4.586 Ha ricadente nei Comuni di Chieti, Manoppello, Casalincontrada, S. Giovanni Teatino, Pescara, Francavilla al Mare, Torrevecchia Teatina e Scafa come di seguito disarticolata:

 

N. Comune Superficie irrigua Ha
1 Casalincontrada 219.96.30
2 Chieti 1388.72.32
3 Francavilla al mare 236.23.40
4 Manoppello 719.46.49
5 Pescara 581.91.76
6 S. Giovani Teatino 1137.83.47
7 Scafa 182.07.17
8 Torrevecchia Teatina 120.66.80

Totale 4586.87.71

 

 

 

 

Il comprensorio è costituito da 7 sub-comprensori che sono alimentati dalle acque del fiume Pescara ad eccezione dell'ultimo (Decontra) che, essendo un impianto non collegato agli altri, utilizza le risorse idriche dal fiume Lavino. I sub-comprensori sono di seguito descritti.

 

1° sub comprensorio
L'alimentazione del territorio avviene da una presa idrica situata nella zona "Dissabbiatore". Dopo essere stata pompata dalla centrale, l'acqua raggiunge la vasca di raccolta situata a quota 134 m s.l.m. con una capacità d'invaso di 4.500 mc in località Manoppello.

 

2° sub-comprensorio
In questo sub-comprensorio l'acqua viene prelevata da pompe pescanti nella galleria ENEL la cui presa è denominata "Fosso Calabrese" in località Brecciarola. La centrale di pompaggio provvede a portare l'acqua nelle vasche di carico, situate nei Comuni di Casalincontrada, Chieti e Manoppello.

 

3° sub-comprensorio
In questo sub-comprensorio l'opera di presa denominata "Cabina Fosso Lupo", in località Chieti, provvede ad alimentare due vasche interconnesse. In prossimità della stazione di pompaggio "Fosso Canino" è ubicata una terza vasca detta "vasca industriale" utilizzata a servizio della zona industriale di Chieti Scalo. Anche quest'ultima vasca è interconnessa con le altre due ed è alimentata dall'opera di presa S. Martino posta nel 4° sub-comprensorio. Le tre vasche servono l'intero 3° sub-comprensorio.

 

4° sub-comprensorio
L'opera di presa, in località "Fosso Paradiso" nel Comune di Chieti, è ubicata sul canale derivatore ENEL in corrispondenza del punto di restituzione al fiume Pescara in direzione del 5° sub-comprensorio. L'acqua viene pompata e portata alla vasca "La Torre". E' da precisare che quest'impianto pur trovandosi nel 5° sub-comprensorio, attualmente è a servizio in parte anche del 4° sub-comprensorio, che viene alimentato anche dall'opera di presa S. Martino.

 

5° sub-comprensorio
Come detto in precedenza, il 5° sub-comprensorio è alimentato dall'opera di presa "Fosso Paradiso" che provvede a portare l'acqua alla vasca "La Torre". Da qui una ulteriore condotta va verso Pescara collegandosi alla vasca "Cavone" in località S. Giovanni Teatino. Le due vasche sono interconnesse e provvedono alla distribuzione dell'acqua al 5° sub-comprensorio. In prossimità dell'opera di presa ha origine una condotta che alimenta il 6° sub-comprensorio. Lungo il suo percorso, all'interno del 5° sub-comprensorio, in due punti si deriva l'acqua per irrigare la zona bassa del sub-comprensorio in esame.

 

6° sub-comprensorio
La condotta che irriga la zona di valle del 5° sub-comprensorio prosegue verso il mare fino alla Pineta D'Avalos di Pescara. All'altezza di via Colle Renazzo esiste una centrale di sollevamento "Colle Renazzo" che, prelevando da detta condotta, pompa acqua alla vasca "Acquatorbida" in località Francavilla al Mare e per caduta a sua volta alla vasca "S. Pasquale". Tutta la rete è a servizio del 6° sub-comprensorio.

 

7° sub-comprensorio
E' un sub-comprensorio di nuova istituzione sito in località Decontra del Comune di Scafa. L'acqua è captata in un piccolo invaso naturale in prossimità del fiume Lavino nel quale confluiscono i contributi di due sorgenti poste nelle immediate vicinanze. La cabina di pompaggio, porta l'acqua alla vasca "Catalano". E' un impianto che distribuisce l'acqua nella zona circostante, l'irrigazione è a pioggia. Non è collegato con i sub-comprensori precedenti.

Le vasche di accumulo distrettuali sono 13 ed hanno una capacità totale di accumulo di 54.800 mc, come risulta dalla distinta che segue:

 

Num. prog. Denominazione vasca Capienza mc. Località
1 Vasca C5 4 500 Manoppello
2 Vasca E5 3 000 Manoppello
3 Vasca D 12 000 Casalincontrada
4 Vasca H 3 500 Casalincontrada
5 Vasca S1 1 500 Chieti
6 Vasca Ombrosa 3 500 Chieti
7 Vasca Canino (Stenta) 3 800 Chieti
8 Vasca Liri 5 000 Chieti
9 Vasca La Torre (Mincone) 1 500 Chieti
10 Vasca Cavone 4 500 S. Giovanni T.
11 Vasca Acquatorbida (Farina) 4 500 Francavilla al M.
12 Vasca S. Pasquale 4 000 Francavilla al M.
13 Vasca Decontra 3 500 Scafa (PE)
TOTALE MC 54 800

 

 

 

 

Gli impianti di sollevamento sono 11 per ha 3.445 complessivi e la consistenza delle principali apparecchiature viene sintetizzata di seguito:

 

Sollevamenti Ha Trasformatori Motori Pompe Gruppi
num. potenza kVA potenza totale kVA num. potenza kW potenza totale kW num. Q (l/sec) Totale Q (l/sec) H m elettrogeni kVA
De Contra 200 2 315 630 2 200 400 2 200 400

Dissabbiatore 515 1 315 315 2 110 220 2 90 180

Fosso Calabrese 805 2 1000
3 200
3 160





2 110
2 80




2000 1 22 842 1 25 665

Fosso Lupo 215 2 100
1 90
1 70




200 1 75 165 1 47 117

Fosso Canino 370 2 100 200 2 75 150 2 120 240 30
Fosso Paradiso 620 2 315 630 3 150 450 3 125 375 82
Madonna della Vittoria 5 ---- ---- ---- 2 7,5 15 2 2,2 4,4 186
Fosso S. Spirito 30 ----- -----
1 18,5
1 8
95
---- ---- ---- 1 9 27,5 1 5 13 90
Fosso Vallelunga 70 ----- ----- ----- 2 22 44 2 8 16 120
Colle Renazzo 615 2 200 400 3 110 330 3 107 321 65
Impianto Idrovoro Foce Alento
----- ----- ----- 3 75 225 3 800 2400 3,4 280 KVA
Totale 3445 13
4375 29
2869 29
4731

 

I caselli di bonifica sono sette di cui uno adibito a sede.

 

 

Powered by Diadema Sinergie