Consorzio di bonifica Centro
Bacino Saline, Pescara, Alento, Foro
ANBI SNEBI ANBI Abruzzo
Il consorzio
Logo
Il Consorzio di Bonifica Centro, con sede legale in Chieti Scalo, è un Ente di diritto pubblico, ai sensi dell’art. 59 del Regio Decreto 13 febbraio 1933 n. 215, che opera nei settori della gestione e della valorizzazione del patrimonio idrico, della difesa idraulica, del risanamento delle acque, e, soprattutto, nel campo della tutela dell’ambiente.
Svolge una attività quotidiana di manutenzione delle opere e delle infrastrutture di bonifica e di irrigazione, una attività costante di guardiania e sorveglianza e rappresenta oggi il più importante presidio territoriale per lo sviluppo sociale ed economico con un ruolo basilare e di riferimento per il controllo e la difesa dell’ambiente, di sistemazione idraulica dei terreni, di utilizzo razionale delle risorse idriche.
Irrigazione
L'origine
Per l’espletamento di questi compiti, lo Stato e le Regioni gli riconoscono una funzione pubblica, concedendo direttamente finanziamenti per la costruzione di nuove opere e per la manutenzione delle opere di bonifica e di irrigazione. Questo consente a tutti i proprietari di immobili, gravati del contibuto di bonifica, di detrarre le relative spese nella dichiarazione annuale dei redditi.
Il Consorzio Bonifica Centro, è stato costituito con delibera n. 801 del 7 aprile 1997 della Giunta Regionale d’Abruzzo e proviene dalla fusione dei Consorzi di Bonifica operanti in Provincia di Chieti, Pescara e Teramo, contestualmente cessati: “Vestina” con sede a Pescara, “Orta-Lavino” con sede a Caramanico, “Alento e Destra Pescara” con sede a Chieti, “Val di Foro” con sede a Francavilla. Ha una superficie consorziata di ha 192.314 di cui ha 111.428 assoggettati a contribuenza. I Comuni consorziati sono 78 di cui 44 in Provincia di Pescara, 25 in Provincia di Chieti e 9 in Provincia di Teramo.
Irrigazione

News

Notizie importanti sempre aggiornate!

 06/08/2018 Chiusura uffici 16-17 agosto 2018

In occasione della festività di ferragosto 2018 si comunica che tutti gli uffici della sede del Consorzio rimarranno chiusi nei giorni 16 e 17 agosto 2018. 

Si conferma l'operatività del personale reperibile.

 06/08/2018 Comunicazione agli utenti

Si porta a conoscenza dei contribuenti che è stata pubblicata sul BURA n. 74 Speciale del 03.08.2018 la Legge Regionale n. 17 del 23.07.2018 e s.m.i., relativa all’istituzione del fondo di rotazione in favore del Consorzio di Bonifica Centro, che all’art. 1 dispone testualmente:

Art. 1(Istituzione fondo di rotazione in favore del Consorzio di Bonifica Centro)

1.         Al fine di sopperire alle difficoltà economiche che hanno indotto il Consorzio di Bonifica Centro a disporre, con deliberazione del commissario straordinario n. 251 del 22.11.2017, l’aumento dei tributi consortili ed al fine altresì di garantire l’effettiva erogazione dei servizi a tutti i proprietari terrieri ricadenti nel comprensorio del Consorzio di Bonifica Centro, con sede in Chieti, è istituito in favore del medesimo un fondo di rotazione di euro 700.000,00.

2.         L’erogazione è disposta dal competente Dipartimento della Giunta regionale, previa richiesta del Consorzio di Bonifica Centro corredata da una relazione sui servizi essenziali da garantire contenente un programma di restituzione, della durata massima di cinque anni.

3.         L’utilizzo del fondo di rotazione è vincolato al contenimento del tributo relativo al beneficio irriguo dovuto dai proprietari consorziati e trova applicazione con il primo avviso di pagamento emesso dal Consorzio di Bonifica Centro dopo l’effettiva erogazione del fondo.

4.         L’erogazione è concessa sotto forma di prestito da rimborsare a partire dall’anno 2019.

5.         Le risorse riversate dal Consorzio affluiscono al Bilancio della Regione per costituirne economie.

 Alla luce della disposizione normativa sopra riportata, si invitano i contribuenti ad effettuare tempestivamente i pagamenti non avendo il ruolo 2018 subito alcuna modifica.

 06/07/2018 COMUNICAZIONE AGLI UTENTI

Si comunica a tutti i consorziati che gli avvisi di pagamento tempestivamente inviati dall'ente consortile sono legittimi e pertanto devono essere pagati nei termini stabiliti e specificatamente indicati, risultando assolutamente infondate le notizie che si sono diffuse nei giorni scorsi riguardo l'inapplicabilità dell'aumento del contributo consortile relativo all'anno 2018.

Si invitano e diffidano tutti i contribuenti a voler corrispondere quanto dovuto, non essendoci provvedimenti che legittimano il mancato pagamento.

In difetto di regolare adempimento della posizione contributiva, il Consorzio di Bonifica Centro sarà costretto a provvedere al recupero coattivo delle somme, con aggravio di spesa (sanzioni + interessi moratori).

 Clicca qui per la pagina completa

Area Utenti

L'area utenti è dedicata ai consorziati: qui è possibile trovare tutte le informazioni utili e la documentazione importante.

Modello SEPA per richiesta domiciliazione in C.C.PAGAMENTO TRIBUTI ONLINE

Modello SEPA per richiesta domiciliazione in C.C.

I contributi consortili di bonifica sono imposti ai proprietari di beni immobili che ricadono nel perimetro del comprensorio di bonifica e traggono beneficio diretto, attuale e potenziale dalla funzione pubblica di bonifica. L’imposizione è finalizzata al recupero delle spese effettivamente sostenute per la gestione, la manutenzione e la custodia delle opere e degli impianti di bonifica, nonché per il funzionamento dell’Ente ed è determinato in applicazione dei criteri previsti dal Piano di classifica per il riparto della contribuenza consortile.

Il contributo è un onere reale, solidale ed indivisibile che grava sul singolo bene immobile. In caso di comproprietà è posto a carico del primo intestatario dell’avviso di pagamento l’obbligo di corrispondere per intero l’importo, con la possibilità di farsi rimborsare dagli altri cointestati per la parte spettante da ciascuno.

I contributi di bonifica, in quanto “contributi ai consorzi obbligatori per legge” espressamente indicati nella lettera a) del comma 1 dell’art. 10 del Testo Unico delle imposte sui redditi, sono interamente deducibili dal reddito complessivo ai fini IRPEF, con la sola esclusione dei contributi imposti su fabbricati abitativi per i quali il proprietario abbia optato per la cedolare secca

Modulistica

Diga di Penne - Quote del lago

La Diga di Penne
 

 Clicca qui per la pagina completa

Attività

Nella pagina Attività sono presenti informazioni generali sulle attività svolte dal Consorzio di bonifica Centro.

Irrigazione

Irrigazione

Depurazione

Depurazione

Realizzazione e manutenzione opere pubbliche di bonifica e difesa idraulica del territorio

Opere

Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili

Rinnovabili

 Clicca qui per la pagina completa

Avvisi

Avvisi inerenti le gare d'appalto e le attività del Consorzio di bonifica Centro

  24/09/2018 Masterplan Abruzzo - Estendimento dell'impianto irriguo consortile nel comune di Cugnoli (PE) INT. B

PUBBLICAZIONE CHIARIMENTI

IL RUP: D.SSA ANGELA BERARDUCCI

  File allegato

  24/09/2018 Masterplan Abruzzo - Estendimento impianto irriguo consortile nel c.ne di Lettomanoppello (PE) con derivazione delle acque superficiali e di sorgenti dal corpo frana di scorrimento traslattivo in atto al centro antico del comune INT. A

AVVISO

SI COMUNICA CHE IL GIORNO 27 SETTEMBRE 2018 ALLE ORE 10.00 SI TERRA' PRESSO LA SEDE DEL CONSORZIO ALLA VIA GIZIO N. 36 IN CHIETI,  LA 2^ SEDUTA PUBBLICA PER L'APERTURA DELLE OFFERTE ECONOMICHE.

IL RUP: D.SSA ANGELA BERARDUCCI

  24/09/2018 Masterplan Abruzzo- Estendimento dell'inmianto irriguo consortile in località Ripacorbaria nel c.ne di Manoppello (PE) con prelievo di acqua dalla vasca di compensoCcolle Petrano in C.ne di Casalincontra (PE) INT. C.

PUBBLICAZIONE CHIARIMENTI

IL RUP: D.SSA ANGELA BERARDUCCI

  File allegato

 Clicca qui per la pagina completa

Gare d'appalto

Gare d'appalto indette dal Consorzio di bonifica Centro

  10/08/2018 Estendimento dell'impianto irriguo consortile in località Ripacorbaria del Comune di Manoppello (PE) con prelievo di acqua dalla vasca di compenso di Colle Petrano in Comune di Casalincontrada (CH) - Intervento C

Estendimento dell'impianto irriguo consortile in località Ripacorbaria del Comune di Manoppello (PE) con prelievo di acqua dalla vasca di compenso di Colle Petrano in Comune di Casalincontrada (CH) - Intervento C.

La documentazione di gara della presente procedura aperta per l'affidamento dei lavori è scaricabile al seguente link

Il Responsabile del Procedimento

D.ssa Angela Berarducci

 Importo base: 1.751.035,00€

 Scadenza: 28/09/2018 12:00:00

  10/08/2018 Estendimento dell'impianto irriguo consortile nel Comune di Cugnoli (PE)

Estendimento dell'impianto irriguo consortile nel Comune di Cugnoli (PE)

La documentazione di gara della presente procedura aperta per l'affidamento dei lavori è scaricabile al seguente link

Il Responsabile del Procedimento

D.ssa Angela Berarducci

 Importo base: 1.690.240,00€

 Scadenza: 01/10/2018 12:00:00

  27/07/2018 Procedura negoziata per affidamento del servizio di pulizia degli immobili consortili.

Procedura negoziata per affidamento del servizio di pulizia degli immobili consortili.

Per le sole ditte invitate i documenti di gara sono scaricabili al seguente link

 Importo base: 73.512,00€ + I.V.A.

 Scadenza: 10/08/2018 10:00:00

 Clicca qui per la pagina completa

Amministrazione trasparente

Nel rispetto del D.Lgs. 33/2013 del 14 marzo 2013, questo ente fornisce informazioni sull'Amministrazione Trasparente.

Amministrazione Trasparente

 Attività fino all'anno 2015: gazzettaamministrativa.it

 Attività dall'anno 2016

 Clicca qui per la pagina completa